Home > Notizie ed iniziative > Presentato il 13° Rally Campagnolo

Presentato il 13° Rally Campagnolo

24.05.2017


Presentato il 13° Rally Campagnolo



 Un pubblico numeroso ha assistito alla presentazione della manifestazione che si è svolta presso la storica azienda vicentina che ha dato il nome al rally. Nella stessa serata sono state consegnate le prime copie del volume "Rally Campagnolo: cuore, passione, coraggio"!


 Isola Vicentina (VI), 20 maggio 2017 - E’ stata la sala
riunioni della ditta Campagnolo a Vicenza ad ospitare la conferenza stampa di presentazione del 13° Rally Storico Campagnolo che si correrà venerdì 26 e sabato 27 maggio e sarà il quarto appuntamento del Campionato Italiano Rally Autostoriche.


Numerose le persone presenti tra i quali spiccavano volti noti del rallysmo di ora e del passato e prima della conferenza, il Direttore Commerciale di Campagnolo Michele Cardi ha illustrato l’attività dell’azienda e alcuni dei successi
ottenuti nelle ultime stagioni nel ciclismo; hanno poi preso la parola il Dottor Valentino Campagnolo Presidente ed Amministratore Delegato dell’azienda il quale ha fatto gli onori di casa; è stato poi Zeffirino "Ceo" Filippi a raccontare ai presenti i primi passi del rally da lui ideato nel 1973 e condotto sino al 1977. Le istituzioni sportive hanno avuto parola tramite Valter Bizzotto, Presidente dell’Automobile Club Vicenza e vice Presidente della giunta sportiva Acisport, mentre quelle amministrative hanno visto l’intervento del Sindaco di Isola Vicentina, Francesco Enrico Gonzo, e dell’Assessore allo sport di Schio Aldo Munarini.


Successivamente ha preso la parola Renzo De Tomasi Presidente del Rally Club Team, il quale ha presentato le novità dell’edizione 2017 che riguardano soprattutto il percorso ed ha anticipato che, a 48 ore dalla chiusura delle iscrizioni, le adesioni nel rally sfiorano le centodieci unità mentre quelle della regolarità sport sono vicine alla cinquantina.


Tra i presenti in sala anche "Lucky", Fabrizia Pons, "Rudy" e i vincitori dell’edizione 1974 Giovanni Casarotto e Francesca Serafini i quali hanno idealmente fatto da trait d’union per passare la parola a Roberto Cristiano Baggio che, una volta conclusa la presentazione del rally, ha svelato i segreti del suo nuovo libro dedicato al rally vicentino "Rally Campagnolo: cuore, passione, coraggio": 158 pagine in cui sono raccontate vicende, aneddoti e segreti delle cinque edizioni del rally, quelle dal 1973 al 1977.


 


Team Bassano: 55 equipaggi al Campagnolo



(Videofotomax)


 Sono ben 50 le vettura dall’ovale azzurro iscritte al rally vicentino, 17 delle quali nel Trofeo A112. Altre 5 cercheranno gloria nel “Classic” di regolarità sport Giacoppo e Grillone ventinovesimi alla 1000 Miglia!


Romano d’Ezzelino (VI), 24 maggio 2017 – Squadrone, esercito o quale altro termine per definire il numero degli iscritti del Team Bassano che al Rally Campagnolo raggiungono la cifra di ben cinquantacinque unità: cinquanta nel rally e cinque nella regolarità sport! Una compagine che sarà impegnata a ben figurare e dar lustro alla scuderia già quattro volte vincitrice del Trofeo e in lizza per la quinta e che sarà composta da: Baggio e Ughetti su Lancia Rally 037, Costenaro e Marchi su Lancia Stratos, Patuzzo e Martini su Toyota Celica GT Four; seguono poi le Porsche 911 di Basso e Zannoni, Muccioli e Zumelli, Zanon e Crivellaro, Giovannelli e Rovere oltre a Valente e Bosco con la Turbo. Giulio Pedretti passa alla BMW M3 che dividerà con Antonelli e numerose sono le “2 litri” a partire dalle Fiat Rtimo 130 TC di Luise – Ferro e Randon – Sponda, la Uno Turbo di Rossi e Frigo e la 131 Abarth di Boninsegna e Frasson; le Opel Kadett Gt/e di Tiziano e Francesca Nerobutto, di Marconcini e Ferrarelli, di Simoni e Firmo, di Savioli e Borgato, opposte all’Ascona SR 2.0 di Zanetti e Barbieri e alla 1.9 di Dal Corso e Destro. E ancora: Ford Escort RS per i Pettinato padre e figlio, Renault 5 Gt Turbo per Stoppa, Peugeot 205 Gti per Baron e Brunaporto, BMW 318i con Testi e Benvegnù e Opel Kadett GSI 16V per Montemezzo e Fiorin; con l’Alfa Romeo Alfetta Gt saranno al via Pianezzola e Tinazzo mentre con l’Alfasud Ti toccherà a Fantei e Nannetti impegnati nella combattuta 2-1600 dove ritroveranno i compagni di scuderia Giudicelli - Caberlon e Segnana – Santacaterina con la Volkswagen Golf Gti. Nel 1° Raggruppamento a difendere i colori del Team Bassano ci penseranno l’Alpine Renault A110 di Capsoni e Zambiasi e la BMW 2002 Ti di Savioli e Failla. Presenza oramai d’abitudine per i tedeschi Peter ed Eleke Goeckel con l’Opel Kadett 1.3 SR e chiudono il lungo elenco le Fiat 127 dei fratelli Benetton con la Sport e di Gaspari e Marin con la “L” . A questi trentatré equipaggi si aggiungono i diciassette del Trofeo A112 Abarth-Yokohama per il quale è stato emesso il comunicato dedicato.


Ma non è finita, in quanto vanno menzionati gli equipaggi che prendono parte al Campagnolo Historic, gara di regolarità sport valevole per il Trofeo Tre Regioni; cinque quelli dall’ovale azzurro: Iula e Cocconcelli su Porsche 911 SC, Zaupa e Finato su Talbot Sunbeam Lotus, Giacoppo e Grillone Tecioiu su Lancia Fulvia HF, Porcellato e Travaglia con una Lancia Beta Coupè e Almici e Francinelli su Autobianchi A112 Abarth.


Il fine settimana vede a calendario anche la cronoscalata Verzegnis – Sella Chianzutan alla quale parteciperà Marco Stella su Alfa Romeo Giulia Sprint.


Nello scorso fine settimana si è corsa la prestigiosa 1000 Miglia Storica alla quale hanno partecipato Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu con una Fiat Balilla Coppa d’Oro del 1933 classificandosi in ventinovesima posizione assoluta su 450 equipaggi al via! Altri due equipaggi, Giorgio Pesavento e Piergiorgio Anderloni su Fiat 124 Abarth e Roberto Pellegrini con Marco Galullo su Fiat 125S hanno partecipato alla Coppa Pedavena gara di regolarità turistica.


 


Aggiornamenti e documenti di gara al sito web www.rallyclubisola.it


Ufficio Stampa Rally Campagnolo


Andrea Zanovello - www.rallysmedia.com