Home > Notizie ed eventi > “Lucky” e Pons vincono il 13° Rally Campagnolo

“Lucky” e Pons vincono il 13° Rally Campagnolo

29.05.2017


"Lucky" e Pons
vincono il 13° Rally Campagnolo


Continua la
cavalcata vincente nel CIR per il duo della Lancia Delta Integrale che si aggiudica meritatamente anche la gara vicentina; sul podio salgono Bianchini ed Imerito su Lancia Rally 037 e Bossalini con Granata su Porsche 911. Battistel e Rech vincono la gara del Trofeo A112 Abarth-Yokohama
 

Soddisfazione per la riuscita della manifestazione seguita da un numeroso pubblico


Isola Vicentina (VI), 27 maggio 2017 - Con sette vittorie sulle otto
prove disputate "Lucky" e Fabrizia Pons infilano il terso successo consecutivo nel Campionato Italiano Rally Autostoriche vincendo la tredicesima edizione del Rally Campagnolo; il duo della Lancia Delta Integrale Gruppo A coi colori del Rally Club Isola Vicentina, ha fatto capire sin dal prologo del venerdì sera le proprie intenzioni mettendo un significativo bottino di secondi tra sé e gli avversari, aumentando progressivamente prova dopo prova e lasciando la sola
"Recoaro 1000" nel secondo passaggio a Marco Bianchini e Riccardo Imerito che con la Lancia Rally 037 Gruppo B hanno chiuso in seconda posizione assoluta. Il podio viene completato da Elia Bossalini e Francesco Granata su Porsche 911 SC/RS Gruppo B autori di una convincente prestazione rallentata nella seconda
parte di gara da problemi al cambio. La quarta posizione e l’importante vittoria di 2° Raggruppamento va ad Alberto Salvini e Davide Tagliaferri con la Porsche 911 RSR Gruppo 4, bravi a stringere i denti sul finale quando la vettura ha accusato dei problemi meccanici che non ne hanno, però, condizionato
la bella prova permettendo loro di conquistare il bottino pieno di punti per il CIR. Soddisfatti anche Adriano Lovisetto e Christian Cracco risaliti in quinta posizione con la Lancia Delta Integrale Gruppo A, adattandosi chilometro dopo chilometro alla vettura per loro insolita in quanto abitualmente impegnati con le moderne. E’ il sesto gradino della virtuale assoluta, quello sul quale salgono Davide Negri e Roberto Coppa con la Porsche 911 RSR del 2°
Raggruppamento autori di una gara regolare dopo un anno di lontananza da tale vettura. Soddisfatti anche Paolo e Giulio Nodari, settimi con la BMW M3 Gruppo A e in continuo apprendimento con la nuova vettura. Ottavi chiudono Paolo Baggio e Corrado Ughetti con la Lancia Rally 037 Gruppo B, mentre in nona posizione troviamo una seconda BMW M3, quella di Andrea Biasiotto e Paolo Lizzi al loro primo rally storico; chiudono la top ten Marco Bertinotti e Andrea Rondi su Porsche 911 RSR, i più veloci tra gli iscritti alla Michelin Historic Rally Cup. Il 3° Raggruppamento vede la vittoria di Roberto Riimoldi e Alberto
Galli su Porsche 911 SC che nelle ultime prove riescono ad aver la meglio sui precedenti leader Enrico Volpato e Samuele Sordelli con la Ford Escort RS Gruppo 4, primi tra le "2 litri". E’ un’altra Porsche 911, la S 2.0 di Marco Dell’Acqua ed Emanuele Paganoni ad aggiudcarsi la classifica del 1° Raggruppamento.


Tra le vetture del Gruppo 2 si mettono in bella evidenza Davide Cesarini e Mirco Gabrielli con la Ford Escort RS MK I del 2° Raggruppamento, mentre nel 3° sono Tiziano e Francesca Nerobutto ad avere la meglio tra le "Turismo". Degna di menzione la gara di Nicola e Davide Benetton, ventisettesimi assoluti e primi di classe con la piccola Fiat 127 Sport Gruppo 2.


Il Rally Club Isola Vicentina si aggiudica la classifica delle scuderie precedendo Rally & Co. e Team Bassano.


A Luigi Battistel e Denis Rech la vittoria nel Trofeo A112 Abarth-Yokohama dopo una bella lotta con Lisa Meggiarin ed Enrico Gastaldello che chiudono secondi e il podio lo completano Giorgio Sisani e Cristian Pollini, terzi alla prima gara stagionale. Hanno concluso la gara settanta delle centotto vetture partite.


LA CRONACA -
La seconda frazione parte nel segno di "Lucky" e Fabrizia Pons che svettano anche sulla "Gambugliano" coi distacchi sugli inseguitori che sono diminuiti rispetto al prologo serale: è infatti di 2"5 il vantaggio su Bossalini e Granata che rimangono terzi con la Porsche 911 SC a un solo decimo da Bianchini e Imerito con la Lancia Rally 037. Salvini e Tagliaferri con la Porsche 911 RSR
mantengono il comando nel 2° Raggruppamento grazie al quarto tempo in prova e nell’assoluta, precedendo Negri e Coppa di 7"8. Superti e Giannone con la Porsche 911 SC prendono la testa nel 3° Raggruppamento mentre Lovisetto e Cracco scivolano in sesta posizone nell’assoluta. Dell’Acqua e Paganoni nel 1° Raggruppamento incrementano il vantaggio su Parisi e D’Angelo e nel Trofeo A112 Abarth Sisani e Pollini firmano lo scratch che permette loro di risalire al terzo posto.


La lunga e temuta "Passo Xomo" celebra il terzo successo di fila per il duo della Delta che mette altri 12"2 di vantaggio su Bossalini portando così il vantaggio a 26" sul piacentino il quale è inseguito a 6"2 da Bianchini. Salvini stacca il terzo tempo in prova e allunga su Negri suo rivale maggior rivale per la supremazia di categoria, mentre si registra il ritro di Superti a causa di un’uscita di strada e il primato provvisorio nel 3° torna nella mani di Volpato. Savioli e
Failla con la BMW 2002 vincono la prova nel 1° Raggruppamento ma Dell’Acqua mantiene il comando. Nel Trofeo A112 un nuovo equipaggio firma la sua prima prova, quello formato dai veronesi Baldo e Marcolini ma la notizia più importante è il sorpasso di Battistel ai danni della Meggiarin nell’assoluta.


Ancora "Lucky" a firmare un nuovo successo sulla "Recoaro 1000" con Bianchini in scia a 6"6 e Lovisetto che stacca un buon terzo tempo; l’assoluta vede ora il sanmarinese della 037 portarsi in seconda posizione superando Bossalini con Salvini sempre quarto e saldamente al comando del 2° Raggruppamento. Volpato ancora leader del 3° ma tallonato da Rimoldi e Galli con la Porsche 911 Sc che si avvicinano a mendo di 8"; Dell’Acqua allunga nel 1° Raggruppamento e la Meggiarin stampa il secondo scratch nel Trofeo A112 Abarth-Yokohama.


Il monologo di "Lucky" prosegua anche nella ripetizione della "Gambugliano" con Bossalini e Bianchini ad un soffio e staccati tra loro di soli due decimi che consentono al pilota della Lancia di mantenere la posizione d’onore. Ancora un buon riscontro
per Lovisetto e quinto tempo per la BMW dei Nodari. Salvini è sesto e aumenta il margine su Negri mentre la sfida tra Volpato e Rimoldi sono separati da soli tre decimi. Invariati anche i leaders di 1° Raggruppamento e delle A112.


Diventano sei i successi parziali di "Lucky" che sii aggiudica anche il secondo passaggio della "Passo Xomo" dove si mette in evidenza Salvini ottimo secondo a 9"1 con Bossalini, Bianchini e Negri a seguire nell’ordine. Rimoldi compie il sorpasso su Volpato che ora segue a 7"8 con Nerobutto terzo ad un minuto e mezzo.


E’ Bianchini a spezzare l’egemonia di "Lucky" aggiudicandosi la ripetizione della "Recoaro 1000" tirandosi in scia Lovisetto e Bossalini; il vantaggio del vicentino è comunque rassicurante e ci si avvia ad affrontare l’ultima breve "Valle" dove l’equipaggio della Delta ribadisce la propria superiorità firmando il settimo parziale e aggiudicandosi meritatamente il 13° Rally Campagnolo portando una nuova vittoria al Rally Club Isola Vicentina; col successo sulle strade di casa il pilota vicentino porta a cinque i successi stagionali, quattro in coppia con Fabrizia Pons, e rafforza la leadership nel CIR Autostoriche.




(foto di Andrea Zanovello)


Aggiornamenti e documenti di gara al sito web www.rallyclubisola.it


Ufficio Stampa Rally Campagnolo


 


Andrea Zanovello - [www.rallysmedia.com->http://www.rallysmedia.com]