Home > Notizie ed eventi > "Luceverde", protocollo d’intesa con ACI per un nuovo servizio di (...)

"Luceverde", protocollo d’intesa con ACI per un nuovo servizio di infomobilità

01.06.2017

"Luceverde", protocollo d’intesa con ACI per un nuovo servizio di infomobilità

 


La giunta comunale ha approvato il protocollo d’intesa con l’Automobile Club d’Italia per la realizzazione, anche a Vicenza, del servizio di infomobilità "Luceverde". Grazie alla collaborazione tra ACI e Settore mobilità e trasporti verrà a breve implementato un apposito sito dove, su una base cartografica, verranno riportate tutte le informazioni riguardo i cantieri stradali e manifestazioni che possono provocare disagi alla circolazione. Grazie inoltre al coinvolgimento del comando di polizia locale verranno segnalati gli incidenti che dovessero creare prolungate interferenze alla circolazione.



(Da sinistra: Spizuoco, Bizzotto, Dalla Pozza, Pafumi)


A presentare il nuovo servizio c’erano oggi a palazzo Trissino l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza e Lucia Pafumi, direttore ACI Vicenza, Valter Bizzotto, presidente ACI Vicenza e Danilo Spizuoco responsabile ACI Infomobility.
“Il nuovo servizio che daremo alla cittadinanza, attraverso una piattaforma sviluppata da ACI, comunicherà al cittadino le possibili interferenze alla circolazione veicolare determinate dagli eventi che si possono verificare sul territorio – ha dichiarato l’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza -. Il settore mobilità e trasporti da tempo sta migliorando la comunicazione al cittadino attraverso vari strumenti tra cui la segnaletica di indirizzamento, per invitare ad effettuare percorsi alternativi, a cui ora si va ad aggiungere questo nuovo servizio. Ad oggi solo due grandi città usufruiscono di questa piattaforma, Milano e Roma; abbiamo quindi deciso di aderire rapidamente alla proposta fatta da ACI, a cui va il nostro ringraziamento per averci scelto tra le prime città che utilizzeranno il servizio, perché crediamo che sarà particolarmente utile proprio a Vicenza, città dall’elevato tasso di motorizzazione e priva di tangenziali. Ricordo che i dati Istat di alcuni anni fa hanno fa inserito Vicenza al terzo posto, dopo Milano e Monza, per il rapporto tra la lunghezza lineare della rete stradale e la lunghezza lineare delle auto che la percorrono pari al 103%. Il settore mobilità e trasporti avrà il compito di alimentare la piattaforma con i dati a cui si aggiungeranno quelli che la polizia locale fornirà segnalando gli incidenti stradali”.
E poi intervenuto Valter Bizzotto, presidente ACI Vicenza: “Confermando l’adesione il Comune di Vicenza ha capito quanto importante possa essere questo nuovo sevizio per indirizzare gli automobilisti verso una viabilità alternativa rispetto alle strade più trafficate a causa degli eventi segnalati nella piattaforma. Sarà sicuramente d’aiuto per snellire il traffico”.
“Il lavoro in sinergia tra ACI, che cerca sempre di essere accanto all’automobilista, e Comune di Vicenza consente di essere di supporto al cittadino – ha detto Lucia Pafumi, direttore ACI Vicenza -. Oggi annunciamo l’avvio di un cammino insieme verso la realizzazione di un nuovo servizio di utilità che cercheremo poco alla volta di implementare”.
“Il servizio è pensato per l’utenza del territorio, sia turisti che pendolari, fornendo una serie di informazioni che consentono di programmare gli spostamenti scegliendo il percorso migliore – ha spiegato Danilo Spizuoco, responsabile ACI Infomobility -. Sicuramente l’impegno dell’aggiornamento della piattaforma sarà in capo al Comune: l’attività avrà come risultato la visibilità in una mappa. Cliccando i vari simboli si potrà visualizzare la descrizione dell’evento. Tutte le informazioni inserite verranno raccolte da ACI in notiziari trasmessi alle radio locali che saranno così in grado di informare i cittadini: inoltre attraverso il proprio cellulare sarà possibile ascoltare l’ultimo notiziario trasmesso utilizzando una app gratuita”.
“La piattaforma entrerà in funzione a settembre. – ha concluso Dalla Pozza -. L’obiettivo sarà quello di fornire tutte le notizie di viabilità, utilizzando anche le informazioni, fornite da AIM mobilità sulla disponibilità dei parcheggi e quelle di SVT sulla percorrenza dei mezzi pubblici. Il notiziario radio ACI sarà certamente d’aiuto a chi è alla guida e che pertanto non può distrarsi”.
"Luceverde" è un servizio su piattaforma web già attivo a Milano (http://www.milano.luceverde.it/) e a Roma (http://roma.luceverde.it/); attraverso una grafica semplice, una simbologia conosciuta e stringate ed essenziali informazioni, l’automobilista -ma più in generale la cittadinanza- potrà avere sotto controllo le interferenze sui suoi percorsi in città.
Il protocollo d’intesa approvato dalla giunta, su proposta dell’assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Marco Dalla Pozza, prevede che ACI fornisca la piattaforma informatica con la necessaria formazione e gestione; il Settore mobilità e trasporti, nell’ambito delle attività del Mobility Management, curerà l’inserimento in tempo reale delle informazioni, contestualmente all’emissione delle ordinanze che disciplinano cantieri e manifestazioni. Si tratta di un’ulteriore canale informativo, che non sostituisce la normale comunicazione effettuata dal Comune di Vicenza in relazione ai cantieri e alla manifestazioni con impatti sulla viabilità, nell’ottica di una sempre maggiore informazione all’automobilista.