Home > Notizie ed iniziative > Sossella sfortunato al Rally di Como... ma rimangono le vittorie e la (...)

Sossella sfortunato al Rally di Como... ma rimangono le vittorie e la stoffa.

23.10.2018

Il sogno di Manuel Sossella s’è infranto a Como, lungo la prova, Val Cavargna, che attendeva di più. Un’uscita di strada, dovuta alla velocità con cui stava aggredendo una curva, lo ha costretto al ritiro, dando addio alla possibilità di vincere il campionato italiano Wrc.
Un rally di Como stregato sin dall’inizio per il pilota berico, in quanto la rottura di una fascetta che collega l’intercooler al turbo dopo appena un chilometro e mezzo dal via della prima prova speciale, lo ha penalizzato di una ventina di secondi. Ma è stato il tempo necessario per scoprire l’inconveniente e provvedere alla riparazione che lo ha tolto di scena a causa di un ritardo al successivo controllo orario di due minuti. Nonostante le pesanti penalità accumulate, Manuel Sossella, da quel grande lottatore qual è, non ha mollato, deciso a continuare fino in fondo nonostante la classifica provvisoria lo vedesse al settimo posto. Per assicurarsi il tricolore, dopo le splendide vittorie ottenute al Marca Trevigiana e al S. Martino di Castrozza, avrebbe dovuto vincere la gara lariana e sperare che il leader della classifica, Stefano Albertini, non andasse oltre il terzo posto.
Incalzato dal navigatore Gabriele Falzone, Sossella ha messo alla frusta la Ford Fiesta Wrc della Pa Racing, nel disperato tentativo di recuperare i secondi persi, dando fondo a tutti i numeri del suo repertorio. Probabilmente ha rischiato troppo e sulla speciale lunghissima di quasi 30 chilometri è andato oltre, perdendo il controllo della vettura.
"Quella curva la facevo in quarta, stavolta invece l’ho affrontata in quinta, a quasi 140 orari. La Fiesta mi è partita e non ho potuto far niente per controllarla."
Il colpo è stato tremendo ma fortunatamente tanto Manuel quanto Gabriele non hanno riportato conseguenze, spavento a parte. Danni rilevanti, invece, per la macchina.
Fuori l’equipaggio della Palladio, Albertini ha tirato i remi in barca, limitandosi a conservare con un buon margine di sicurezza il secondo posto. La vittoria è andata a Corrado Fontana.
La classifica finale del campionato italiano Wrc vede così vittorioso Stefano Albertini, davanti a Fontana e a Sossella, il cui bronzo, però, vale quanto l’oro per le bellissime prestazioni che ha offerto nell’arco di tutta la stagione.

(testo di Roberto C. Baggio)