Home > Eventi > Al Rally Meeting premiazioni dei vincitori del Trofeo Aci Vicenza

Al Rally Meeting premiazioni dei vincitori del Trofeo Aci Vicenza

26.02.2020

Conclusasi lo scorso settembre, con la disputa del Rally Città di Bassano moder-no e storico, la prima edizione del Trofeo Rally ACI Vicenza organizzato dall’Automobile Club Vicenza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic, torna alla ribalta con l’ufficializzazione della cerimonia delle premiazioni dei conduttori classificati nel 2019.
L’evento si svolgerà sabato 22 febbra-io in occasione della kermesse "Rally Meeting" ospitata alla Fiera Bassano Expo. Organizzata da Miki Biasion Events, la nuova mostra - mercato a tema sui rally, tra i vari eventi collaterali, darà ampio risalto alla cerimonia delle premiazioni, prevista per le 16.
Come riportato dal regolamento, sa-ranno premiati i soci che si sono imposti nelle varie categorie sia delle auto moderne, quanto delle storiche; oltre ai pre-mi d’onore, al primo pilota e navigatore assoluto nelle auto storiche, auto moder-ne, under 25, over 60 e femminile, l’AC Vi-cenza farà omaggio della licenza di concorrente/conduttore per l’anno 2020. Al secondo pilota e navigatore assoluto auto storiche, auto moderne, under 25, over 60 e femminile, l’AC Vicenza farà omaggio della tessera associativa per l’anno 2020.
Ulteriori riconoscimenti per i risultati conseguiti in altre discipline, saranno consegnati a quei conduttori che nella stagione 2019 si saranno messi in evi-denza nelle gare di kart, velocità in salita e regolarità nelle diverse tipologie.

<img380|left>

Primo assoluto tra i piloti delle auto moderne s’è classificato Paolo Emilio Colombaro, seguito da Andrea Sassolino, Alessandro Battaglin, Manuel Sossella e Nicola Casa. Alessandro Ferrari, invece, ha vinto la classe Rs 1.6 di gruppoA; Giovanni Cocco è secondo di gruppo R, Enri-co Molo terzo di gruppo R e primo della classe R 2B. Primo degli Under 25 Jacopo Bergamin (primo anche nella classe Rs 1.6); primo di classe A5 Michele Luca Alessio; primo di classe A6 Nicolò Brunel-lo e primo di classe R3C Michele Caliaro. La targa riservata al primo della classe R1T va al decano dei rallysti vicentini, l’inossidabile Remigio Baù, sempre sulla breccia nelle gare di casa e sempre pron-to a dare una mano agli organizzatori. Trofeo anche per Mauro D’Amico (primo di classe A0), Paolo D’Alessio (primo gruppo A7) e Mirco Graziani (primo grup-po R5).
Campione vicentino dei navigatori auto moderne è Nicola Rutigliano (primo an-che degli Under 25, primo di gruppo A e primo di classe A6), seguito in classifica da Gianfranco Peruzzi (primo di gruppo N e primo di classe N2). Terza assoluta Selena Pagliarini (prima nella classifica fem-minile, prima di gruppo R e di classe R5), davanti a Stefania Serman e Mauro Sa-vegnago (primo classe S 1.6). Seguono Christian Buccino, Mauro Cumerlato, Jes-sica Colombini, Maurizio Scaramuzza, Enrico Sandri, Stefano Moro e Fabio Andrian.

Per quanto concerne le auto storiche il trofeo va a Alberto Battistolli, che tra l’altro ha vinto l’Under 25, il Quarto Raggruppamento, la classe 4/12 e la classe 4/11 facendo in-cetta di titoli. Ha preceduto Gianluigi Baghin (primo del 3° rag-gruppamento e primo di classe 3.2 2000), Filippo Baron (primo classe 4/j2 A 2000), Giampaolo Basso (primo Over 60, impegnato anche nelle gare di velocità in salita)e Giampietro Pellizzari. Nella femminile successo di Lisa Meggiarin, già campionessa del Trofeo A 112 Abarth. Premi anche per Mario Pieropan, Alessandro Ferrari, Danilo Pagani, Giorgio Santagiuliana, Raffaele Scalabrin e Nicola Randon.
Il marosticense Sergio Marchi, invece, è il primo dei navigatori "storici" (primo anche nella Over 60, nel Secondo Raggruppamen-to e nella classe 2/2000). Al secondo posto s’è classificata Rober-ta Barbieri (a lei anche il titolo femminile) al terzo Giovanni Brunaporto (primo degli Under 25 e della classe 3-2000), al quarto Matteo Valerio e al quinto Adriano Beschin. Premiati pure Rober-to Raniero, Andrea Dal Maso e Giulio Nodari, navigatore di papà Paolo.
Premi d’onore, poi, per Luca Ghiotto, protagonista della Fia For-mula Due anticamera della massima serie, Luigi Cazzaro (per la prestigiosa carriera sportiva), Gregorio Bertocco (campione italia-no Rotax), Stefano Fusilli (primo nel Trofeo Super Cup), Andrea Giacoppo e Daniela Grillone Tecioiu (primi nel campionato italiano regolarità a media Quarto raggruppamento), Enzo Scapin (uno dei più preparati specialisti della regolarità turistica), Nicola Caz-zaro (Secondo assoluto Trofeo A 112 Abarth), Paolo Nodari (primo assoluto Trofeo rally di zona), Romeo Emilio De Rossi, Roberto Piatto (campione italiano velocità classe Tc 1600) e Matteo Giroli-mon (campionato italiano drifting).
Premi anche al Team Bassano, Bassano Rally Racing, Rally Te-am Isola Vicentina e Palladio Historic "il cui contributo allo sport dei rally è pari alla più prestigiosa vittoria".
Designati i vincitori delle licenze Acisport: Paolo Emilio Colom-baro, Alberto Battistolli, Nicola Rutigliano, Sergio Marchi, Jacopo Bergamin, Giovanni Brunaporto, Maurizio Scaramuzza, Giampao-lo Basso, Lisa Meggiarin, Roberta Barbieri, Selena Pagliarini.
I vincitori delle tessere Aci, invece, sono: Andrea Sassolino, Gianluigi Baghin, Gianfranco Peruzzi, Roberta Barbieri, Yuri Ros-sato, Stefano Moro, Raffaele Scalabrin, Mirko Tinazzo, Danilo Pa-gani, Adriano Beschin, Stefania Serman e Fiorenza Soave.

di Roberto Cristiano Baggio (tratto dal numero n.1 GuidAci)